Giornale di bordo

A Genova l’Osservatorio Nazionale del Turismo

leave a comment »

Nasce a Genova l’Osservatorio Nazionale del Turismo dell’Acqua e della Nautica (Ontan), con l’obiettivo di stilare rapporti annuali sullo stato di salute del settore del turismo nautico per migliorarne strutture e servizi e, di conseguenza, la redditivita’. La convenzione e’ stata firmata questa mattina da Ucina, l’associazione italiana dei cantieri e delle industrie nautiche, Provincia, Universita’ di Genova e Accademia Italiana della Marina Mercantile, la scuola superiore di formazione degli ufficiali. ”In Italia abbiamo il 40% di posti barca in meno rispetto a paesi limitrofi, quali la Francia – ha osservato il presidente di Ucina, Anton Francesco Albertoni – questa carenza strutturale e’ nota e deve essere superata, capendo cosa serve davvero al turismo nautico, e cosa, quindi, il territorio deve mettere a disposizione”.

L’obiettivo di Ucina e’ fare dell’Osservatorio un punto di riferimento per tutte le regioni italiane e gli enti locali, per capire dove e come investire, in base ai dati che emergeranno sui servizi gia’ esistenti e sulle potenzialita’ di sviluppo. ”In Liguria non si puo’ piu’ parlare di turismo in generale, occorre puntare sulla differenziazione e sulla specificita’ – ha sottolineato il presidente della Provincia, Alessandro Repetto -. Bisogna dunque conoscere meglio il turista nautico, offrendo servizi non solo sulla costa, ma anche all’interno”.

L’Osservatorio avra’ sede al Porto Antico e produrra’, a partire dal 2009 un rapporto annuale che fornira’ un quadro d’insieme sul turismo nautico. Un’anteprima dello studio sara’ presentata a dicembre prossimo, in occasione dell’assemblea dei soci Ucina a Roma. Per coordinare l’attivita’ i partners hanno costituito un comitato di coordinamento che, tra l’altro, valutera’ l’opportunita’ di coinvolgere soggetti patrocinatori e nuovi partners istituzionali accademici. E’ prevista, inoltre, la creazione di un comitato consultivo aperto a tutte le componenti associative pubbliche e private. La responsabilita’ della ricerca e’ stata affidata ai docenti universitari Claudia Burlando e a Gian Marco Ugolini. ”Il campo della formazione – ha concluso il presidente dell’Accademia Marina Mercantile Eugenio Massolo – non puo’ prescindere da uno stretto rapporto con il mondo della ricerca e dell’impresa per questo sara’ importante la vicinanza fra l’Accademia e l’Osservatorio”. (fonte: Ansa.it)

Written by Edwin Drood

luglio 10, 2008 a 3:43 pm

Pubblicato su nautica, news, notizie

Tagged with

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: